05
Gio, Dic

"Ex Baraccamenti Cattolica": al via i lavori

"Ex Baraccamenti Cattolica": al via i lavori

Attualità

Un intervento di riqualificazione che partirà dalla prima decade di ottobre

Avviato il "Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”. Il programma prevede la Valorizzazione delle aree e degli edifici dismessi dalla Marina Militare a Taranto denominati “ex Baraccamenti Cattolica”. Il finanziamento, ottenuto grazie al Bando per le Periferie, ammonta a  9,3 Ml/euro, a ciò va aggiunto il  concorso con il partenariato per un valore di 2,4 Ml/euro. Lo scopo ridare vita ad una porzione importante della città.

A lavori ultimati i cittadini  avranno a disposizione un nuovo “polo culturale” pensato come un grande “Parco della musica e della cultura” pensato soprattutto per i giovani, ma non solo, dove ci si potrà incontrare per implementare la propria formazione, per il tempo libero e per lo svago. L’intervento sarà suddiviso in tre differenti lotti funzionali, per i quali sono in corso le procedure di affidamento.

I tre lotti comprendono la riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’intero compendio edilizio, composto da differenti edifici oramai in stato di abbandono, con tutte le relative aree esterne ed un’ulteriore ampia superficie asfaltata, attualmente adibita a parcheggio. “Per l’attuazione del programma di valorizzazione dei Baraccamenti - commenta l’assessore ai lavori pubblici Ubaldo Occhinegro -, progetto strategico di cerniera per la rigenerazione urbana del quartiere Tre Carrare Battisti e Borgo, saranno necessari accorgimenti e limitazioni da attuare nell’ultimo tratto di via Federico di Palma, necessari per poter garantire la pubblica e privata incolumità dei cittadini.  Per poter restituire tali spazi alla città in tempi brevi è nostra volontà – prosegue - chiamare i cittadini tutti alla massima collaborazione ma soprattutto alla necessaria comprensione relativamente ai disagi che porterà l’interdizione dell’ultimo tratto di via di Palma e dello stesso parcheggio pubblico presente nel compendio oggetto di intervento. L’amministrazione sta attuando tutto quanto possibile per garantire il miglioramento dei servizi pubblici, attraverso la collaborazione con gli Enti di trasporto e di parcheggi interessati”.  

Fanizza Group Carglass